Framework di Identità Digitale e Firma Digitale

Image for post
Image for post
https://scrypta.id

Scrypta ID è un framework che permette di creare e gestire sistemi di identità digitale avanzata attraverso la blockchain. Ogni identità è dotata di firma digitale e di indirizzo univoco sulla blockchain Scrypta. Ogni utente viene identificato in maniera decentralizzata o attraverso un gateway proprietario, per mezzo di una verifica incrociata con provider esterni; nello specifico:

  • CIE (Carta d’Identità Elettronica)

Caratteristiche di Scrypta ID

I punti di forza del framework di identificazione sviluppato da Scrypta:

  • Privacy by Design
    In blockchain non viene salvato alcun dato personale. Il payload di identità viene conservato dall’utente all’interno dei propri dispositivi.

Integrazione con Carta d’Identità Elettronica

Image for post
Image for post

Scrypta ID è il primo strumento che collega il documento di identità elettronico alla blockchain. Usufruendo dei vantaggi della tecnologia a registro distribuito è possibile così sfruttare a pieno il controllo sui propri dati personali.

Identità e firma

Image for post
Image for post

L’identità digitale all’interno della Blockchain di Scrypta viene gestita attraverso due diverse componenti:

  1. La componente di “identità digitale pubblica”: detta comunemente indirizzo blockchain — una stringa alfanumerica del tipo: LV5RkA9AL6ncM19RT3usKRkxd5arUS7iVt — univoca per ogni soggetto.

2. La componente della “firma digitale”: rappresentabile come un sistema di chiavi digitali e password, permette di effettuare le operazioni tecniche di firma digitale.

La corretta identificazione del soggetto porta alla creazione di un “payload” di identità che viene firmato digitalmente e scritto in blockchain.

Certificazione e verifica

Image for post
Image for post

Scrypta ID è il primo strumento che collega il documento di identità elettronico (CIE) alla blockchain. Attraverso la creazione di uno specifico messaggio che viene firmato in blockchain e controfirmato attraverso la Carta d’Identità Elettronica, l’utente può associare il suo indirizzo blockchain alle credenziali rilasciate dal Ministero degli Interni e compiere così delle operazioni certificate.

La propria identità può inoltre essere associata alla proprietà di diversi servizi, quali: il numero di cellulare, la propria email o PEC, i propri social come Twitter o Linkedin, o ancora indirizzi di altre blockchain come Ethereum.

Rappresentazione dell’identità digitale

Image for post
Image for post

Le identità degli utenti vengono rappresentate materialmente attraverso un file digitale (.sid file) oppure attraverso delle card. Le card possono essere di tre tipologie:

  • Card fisica con QR Code — leggibile da dispositivi dotati di fotocamera e sviluppabile in formato Web App.

Ogni card, di qualsivoglia tipologia, è dotata di numero progressivo identificativo e di PIN univoco (password numerica) cha sarà necessario inserire per firmare digitalmente o attuare altre operazioni in blockchain.

Le card con QR-Code non prevedendo chip elettronici interni, sono certamente più economiche e richiedono una stampa univoca del QR-Code assegnato ad ogni card. Non necessitano dello sviluppo di una mobile APP bensì di una Web App che permette tempi di realizzazione decisamente inferiori.

Gateway

La corretta identificazione può essere effettuata per mezzo di un Gateway, ovvero una terza parte fidata che si assume la responsabilità dell’identificazione stessa.

Qui vediamo un esempio di identificazione:

https://proof.scryptachain.org/#/uuid/b5e6914d.0198.4390.a85e.c9722fb1e259

Come è possibile intuire, all’interno della blockchain non viene salvato alcun dato di tipo personale.

E’ il Gateway che funge da “ente certificatore”, sia esso un’azienda o un’organizzazione, o un ente governativo, e si farà carico di creare un archivio digitale offline (come consigliamo), che gli permetterà di risalire alla corretta identificazione degli utenti, e come strumento di KYC (Know Your Customer).

Il payload di identità viene consegnato così anche all’utente il quale lo conserverà all’interno dei propri dispositivi (Card, Mobile, PC). Il payload sarà necessario per i processi di scambio di informazioni personali tra utenti, aziende, enti.

Archivio documentale distribuito

Image for post
Image for post

Grazie alla marcatura temporale dei dati e alla firma digitale tipiche della blockchain è possibile compiere più operazioni, dall’archiviazione e firma di documenti fino alla creazione di contratti digitali.

L’utente dotato di identità digitale Scrypta ID potrà inserire informazioni e documenti all’interno della blockchain Scrypta conferendo ad essi immutabilità e creando così degli archivi documentali certificati by design.

Questo strumento è inoltre la base per i Digital Contract di Scrypta, ovvero un framework open-source adatto a ricreare sistemi avanzati di contrattualistica certificata tra le parti dotate di identità digitale. Affronteremo questo argomento in un articolo successivo.

Risorse

WEBSITE: https://scrypta.id

DOCUMENTAZIONE: https://it.scrypta.wiki/id/

SCRYPTA - Adaptive Blockchain
Website: www.scryptachain.org
Foundation: https://scrypta.foundation
Consortium: https://scryptaconsortium.org/index.html
Scrypta Shop: https://scrypta.shop/
Block Explorer: https://chainz.cryptoid.info/lyra
Official Github: https://github.com/scryptachain
Twitter: https://twitter.com/scryptachain
Discord: https://discord.me/scryptachain
Telegram: https://t.me/scryptachain_official

Written by

Adaptive Blockchain

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store