Scrypta SocialPay, il punto a un mese dall’adozione

Analisi dei dati sul primo Comune (Vizzini) che ha utilizzato la blockchain Scrypta per l’erogazione dei buoni spesa digitali

“Una soluzione innovativa per la corretta distribuzione degli aiuti mediante uno strumento sicuro e tracciabile, semplice e pratico nell'utilizzo, che contribuisce a mantenere persino adeguate misure di distanziamento sociale, evitando file e resse incompatibili con la sicurezza dei cittadini”.

Così il Sindaco del Comune di Vizzini, Vito Cortese, definisce il sistema SocialPay sul quotidiano La Sicilia.

L’utilizzo di SocialPay ha infatti permesso di azzerare le trafile burocratiche, azzerare i tempi di consegna, evitare assembramenti negli uffici per il ritiro dei buoni e abbattere i costi di commissione con una trasparenza e livello di privacy elevatissimi.

La rapidità e la semplicità nell'adozione poi, hanno dimostrato come la blockchain di Scrypta sia una tecnologia pratica e alla portata di tutti.

Leggi anche: SocialPay: buoni spesa digitali con la blockchain di Scrypta

I numeri

Il Comune ad oggi ha consegnato le card e le istruzioni di SocialPay a 25 esercenti, aderenti al circuito (supermercati, macellerie, ortofrutta, panifici, farmacie) e a 296 nuclei familiari (aventi diritto) di Vizzini (Catania).

Dalla prima transazione avvenuta il 1 aprile 2020 sono state effettuate:

  • 2882 transazioni (in continuo aggiornamento), con una media di 73,9 transazioni al giorno.
  • Le somme che il Comune ha erogato sono circa 94 mila euro, corrispondenti ai token “sEUR” emessi, di cui 62 mila circa già rimborsati agli esercenti (burned) e 32 mila circa ancora in circolazione (CAP).
  • La data in cui si sono registrate più transazioni è stato quella di giovedì 30 aprile, giorno in cui si è registrato un picco di 246 transazioni giornaliere.
Image for post
Image for post
  • Il network di Scrypta ha reagito velocemente e senza intoppi, validando e distribuendo istantaneamente le informazioni relative alle transazioni in maniera decentralizzata, e registrandole su un registro distribuito replicato in più di 300 nodi, di cui 250 masternodes, sparsi in vari Paesi del mondo.
Image for post
Image for post

Questi dati sono aggiornati automaticamente grazie al block explorer di Planum che permette, nel rispetto della privacy degli utenti, un’analisi di tutte le transazioni avvenute nel circuito SocialPay, dunque anche in quello relativo ai token emessi dal Comune di Vizzini (sEUR).

Il Block Explorer Planum é consultabile qui.

Image for post
Image for post
https://chains.planum.dev/#/sidechain/6PZKNCDmqoNPA5mUMUQmafuYjbzsKijsVx

Confronto fra SocialPay ed altri sistemi di gestione dei Buoni Spesa

Image for post
Image for post
Elaborazione — F.Piras, Comitato Scientifico di Scrypta Foundation

Risorse

Image for post
Image for post
https://socialpay.live

Leggi anche:
Covid-19 e Buoni Spesa: Vecchi Sistemi (buoni pasto) e Nuove Soluzioni (sicure, trasparenti, open source e con costi praticamente inesistenti)

Rassegna Stampa: https://github.com/scryptachain/socialpay/blob/master/STAMPA.md

Written by

Adaptive Blockchain

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store